lunedì 16 aprile 2018

INIVITO ALL'ASSEMBLEA E TASSA ANNUALE !

A tutti i tifosi bianconeri,
ASSEMBLEA JUVENTUS OFFICIAL FAN CLUB VALPOSCHIAVO
                                               DOVE: Ristorante Albrici
                                               QUANDO : 21.04.2018 alle ore 19:30
                                              
                                               Dopo l'assemblea verrà organizzata una cena tutti assieme

Inoltre è già tempo di annunciare lo Juventus Official Fan Club Valposchiavo nelle sedi di Torino per la prossima stagione. Per fare questo abbiamo bisogno di tutti i tifosi juventini della Valposchiavo e fuori.
Eccoti alcuni dati della stagione 17-18:
120 soci dello Juventus Official Fan Club Valposchiavo, 78 biglietti su 90 richieste allo Stadium, 70 soci hanno avuto la possibilità di vedere dal vivo la vecchia signora, oltre a ciò abbiamo organizzato diversi eventi e diverse cene in compagnia.
Allo stadio a tifare la vecchia signora ci puoi sicuramente andare anche te ed il divertimento è assicurato.

Che cosa aspetti? Lo Juventus Official Fan Club Valposchiavo a bisogno di te e di tutti i tifosi juventini che conosci, più siamo meglio è.  Annunciati e annuncia tutti i tuoi conoscenti entro il 31.05.2018.
La tassa d’iscrizione allo Juventus Official Fan Club Valposchiavo è di 35 CHF per persona. La tassa invece per le famiglie con minimo 3 iscritti è di 30 CHF a persona.
Sei già iscritto al Club:
Comunica eventuali cambiamenti dei dati personali ed effettua il pagamento della tassa.
Non sei ancora iscritto al Club:
Spedisci una copia della carta identità con email e numero telefonico, all'indirizzo e-mail juveclubvalposchiavo@gmail.com oppure via whatsapp 079 4067837, ed effettua il pagamento della tassa.
Le coordinate bancarie sono:
Juventus Club Valposchiavo
c/o Pietro Fioletti                                                                          
Via Principale 348                                                                           
7743 Brusio   
Banca Raiffeisen  Valposchiavo
IBAN CHF no.: CH73 8110 3000 0046 4877 0
IBAN EURO no. : CH88 8110 3000 0046 4879 1
Il comitato
Juventus Official Fan Club Valposchiavo

domenica 15 aprile 2018

ALLUNGO !


La Juve cancella la delusione di Coppa con tre gol, tre punti e un goloso allungo in classifica. I bianconeri regolano la Sampdoria 3-0, mostrando un Douglas Costa sontuoso e festeggiando la prima rete in bianconero di Benedict Howedes, alla sua seconda partita da titolare. Se c'era qualche interrogativo su come la squadra avrebbe reagito all'eliminazione dalla Champions, beh, non poteva esserci risposta migliore.

mercoledì 11 aprile 2018

REAL -JUVE 1-3 , BIANCONERI ENORMI !


Tutti in piedi per la Juve
I bianconeri a Madrid vengono eliminati solo da un rigore a 30 secondi dai supplementari, dopo che erano riusciti a portarsi sullo 0-3. Meritano solo un'enorme ovazione
Nessuno potrà più permettersi di dire che il Real è superiore alla Juventus. Nessuno. Perché se per qualificarsi alle semifinali deve trovare all'andata un gol da cineteca di Ronaldo, nato per altro da uno svarione, e al ritorno deve ringraziare il fischietto del signor Oliver che concede un rigore a meno di trenta secondi dai supplementari, beh, superiore proprio non è. Di sicuro non nel carattere, perché solo la Juve, solo questa Juve poteva venire al Bernabeu e ribaltare il 3-0 dell'andata, arrivando a un soffio da un'impresa storica. Non ci è riuscita, ma gli applausi di chiunque ami il calcio, così come a Torino erano stati per Ronaldo, oggi sono solo per gli straordinari ragazzi di Allegri.


domenica 1 aprile 2018

BUONA PASQUA SIGNORA !



Alla Juve basta un tempo, il secondo, per regolare il Milan. I bianconeri iniziano bene anche la prima parte di gara per la verità, ma si limitano ai primi otto minuti, durante i quali piazzano due tiri in porta: uno di Higuain, parato, l'altro di Dybala, a segno. Poi però lasciano troppo spazio agli ospiti, sbagliano troppo in fase di impostazione e finiscono per subire il pareggio di Bonucci. La rete sarà l'unica gioia per l'ex, perché nella ripresa la musica cambia: con gli ingressi di Douglas Costa e Cuadrado la Juve lavora il Diavolo ai fianchi e nel finale piazza l'uno-due vincente, proprio con il colombiano e con Khedira. E si regala una Pasqua dolcissima, allungando sul Napoli e avvicinandosi con un successo al match di Champions con il Real

domenica 11 marzo 2018

SEMPRE PIÙ JOYA...


Una doppietta di Dybala, ancora più pimpante rispetto alle ultime uscite, stende l'Udinese e porta la Juve in vetta, aspettando il risultato di Inter-Napoli e il recupero dio mercoledì contro l'Atalanta. Le fatiche di coppa  non si fanno minimamente sentire e i bianconeri non hanno problemi a regolare i friulani, pur galvanizzati da un buon avvio di partita.

mercoledì 7 marzo 2018

SI SIGNORA ...


Così, in fondo, è ancora più bello...Per un'ora la Juve si dimentica di scendere in campo a Wembley. Subisce un Tottenham pimpante e aggressivo, va sotto di un gol nel primo tempo e inizia il secondo senza dare segnali di un possibile risveglio. Poi scocca il quarto d'ora, si  alza per due volte la lavagnetta del quarto uomo, e Allegri vince la partita. Perché è vero che le reti portano le firme di Higuain e Dybala, ma il più bel colpo di classe è  quello del tecnico, che con due sostituzioni e e un cambio di modulo, regala alla Juve i quarti di finale di Champions.


sabato 3 marzo 2018

30 SECONDI  DI JOIA ...


All'Olimpico Allegri rispolvera il 3-5-2 e rilancia Dybala dal primo minuto al fianco di Mandzukic. Con gli schieramenti delle due squadre praticamente speculari, il centrocampo è a dir poco intasato, ma, una volta superato “il traffico”, si può provare ad accelerare il gioco negli ultimi venticinque metri e a puntare l'area. Un altra soluzione sono ovviamente i calci piazzati, come quello di Pjanic che permette a Mandzukic di colpire di testa a due passi dalla porta, mettendo però sopra la traversa. La Lazio manovra bene, sfrutta l'ampiezza del campo e ha la qualità per eludere le marcature con il palleggio. Al 20' si rende anche pericolosa con Milinkovic-Savic che, pescato in area da Luis Alberto, schiaccia di testa, trovando Buffon piazzato. Il portiere bianconero deve anche intervenire per deviare in angolo una sventola dal limite di Immobile, sempre insidioso quando parte dalla sinistra e trova lo spazio per accentrarsi. Intorno alla mezz'ora Allegri cambia, passando alla difesa a quattro e alzando Lichtsteiner sulla linea degli attaccanti. Così la Juve riesce a dare più continuità al proprio gioco, anche se gli spazi a disposizione sono a dir poco limitati e, fino all'intervallo non si vede altro che un destro di Khedira, deviato in angolo.

mercoledì 28 febbraio 2018

1-0 ALL'ATALANTA , È FINALE 



La Juve è in finale di Coppa Italia per la quarta volta consecutiva, per la diciottesima nella sua storia, ennesimo record di una squadra mai sazia. Dopo l'1-0 ottenuto a Bergamo i bianconeri concedono il bis contro l'Atalanta e staccano il biglietto per Roma con un rigore di Pjanic alla mezz'ora della ripresa. Nonostante il vantaggio dell'andata la gara è comunque tutt'altro che una formalità, perché la squadra di Gasperini imposta una gara d'attacco, almeno nei primi minuti, e serve tutta l'esperienza dei bianconeri per rispedire al mittente i tentativi di ribaltare il risultato.


domenica 18 febbraio 2018

ALEX - GOL , SIGNORA , IL DERBY È TUO



La Juve vince il terzo Derby stagionale di misura, mostrando con un carattere e una qualità che vanno ben oltre lo 0-1 finale firmato da Alex Sandro, che ripaga nel miglior modo possibile la scelta di schierarlo come punta per sopperire alle assenze. E a proposito di assenze: perdere Higuain per infortunio dopo pochi minuti, avendo già fuori mezzo attacco, sarebbe un colpo durissimo per qualsiasi squadra. La Juve, questa Juve, invece sa esaltarsi di fronte alle difficoltà e riesce comunque a condurre la partita, annullando gli avversari e imponendo il ritmo che le è più congegnale. 


mercoledì 14 febbraio 2018

DOPPIO HIGUAIN , POI RIMONTA INGLESE...


Sembrava una di quelle serate magiche, da consegnare agli annali, e si è invece trasformata in una battaglia e un boccone amaro da masticare per tre settimane, fino al ritorno. La Juve colpisce il Tottenham a freddo con un uno due firmato Higuain, ma poi lascia gli inglesi il gioco, subisce prima il gol di Kane, poi fallisce un rigore allo scadere del primo tempo e nella ripresa incassa il pareggio di Eriksen, che la costringerà a cercare l'impresa a Wembley per accedere ai quarti. E dire che, davvero, sembrava una serata magica...